Soma, l'antico psichedelico indiano

Soma, The Ancient Indian Psychedelic - Ultra Tribe
L'India è un paese dalla storia ricca e antica. Shiva, Parvati, Indra e altre figure di spicco della mitologia indiana sono note per dilettarsi con psichedelia e psichedelia, da soma rass a bhang epoche diverse hanno menzioni di piante diverse, Soma (estratto) è una di queste entità importanti, discutiamone ulteriormente .
Il soma (noto anche come Haoma) era una bevanda personalizzata psicoattiva indo-iraniana di grande importanza tra i primi indo-iraniani e le successive società indiane e iraniane. È noto per essere estratto rimuovendo il succo da una pianta, le cui origini o il cui nome sono oscuri e scherniti tra i ricercatori. Sia nell'Induismo che nello Zoroastrismo, il nome della bevanda e della pianta sono equivalenti e inoltre esemplificati come di natura divina.

Questa bevanda rinfrescante - di cui si discute in profondi scritti dei Veda - è ampiamente ritenuta un forte allucinogeno, ed era indiscutibilmente di significato erculeo in un contesto religioso. Questi ritratti distintivi illustrano una pianta districata che era nota per espandere la consapevolezza, concedere incontri visionari ultraterreni e aiutare le persone che l'hanno presa a sentire solide vibrazioni di felicità, luce, motivazione adorabile e interminabilità. I veri luoghi di nascita del soma rinfresco sono andati perduti nei secoli dalla sua utilizzazione, tuttavia ciò non ha impedito agli studiosi e agli appassionati contemporanei di diffondere molti folklori correlati.
Ci sono alcune teorie popolari sul soma, alcune fonti rintracciano le sue somiglianze con la cannabis poiché cresce selvaggiamente nella regione in cui si dice che anche il soma si trovi in ​​abbondanza. Si dice che abbiano effetti visivi e uditivi simili. Le persone che non sono d'accordo con questa teoria affermano che la cannabis ha superato il soma e che gli antichi erano già utenti ricreativi di cannabis (bhang) quando viene menzionata anche una bevanda diversa chiamata "soma".
Un'altra pianta che sembra essere in cima alla lista dei contendenti è "l'efedra". I ricercatori che supportano questa affermazione sostengono che entrambi hanno la stessa grandezza di effetti psichedelici. Gli studiosi, tuttavia, presentano un convincente contro-argomento affermando che mentre la grandezza potrebbe essere la stessa, gli effetti reali non lo sono.

Mentre gli antichi non avevano un modo accurato per definire il soma come allucinogeno, il linguaggio usato per descrivere il soma era quello di aiutare le persone a vedere la luce di Dio, essere felici e sentirsi immortali. Espandi la tua mente con l'abbigliamento artistico psichedelico in esclusiva su https://ultratribe.com/


Lascia un commento